Condizioni Generali di Fornitura Ricambi

Potete consultare nella sezione SERVIZI le informazioni sulle Condizioni Generali di Garanzia offerte da Gilbarco S.r.l.

1) OFFERTE E ORDINI

Le offerte fatte direttamente dalla Venditrice, rappresentanti o ausiliari di quest’ultima, anche se accettate dall’Acquirente, non sono vincolanti per la Venditrice fino a quando non vi sia stata una conferma di ordine scritta ovvero un’esecuzione conforme all’ordine da parte della medesima Venditrice. Parimenti, qualora vi sia un’offerta d’acquisto dell’Acquirente, la Venditrice non sarà vincolata fino a quando non intervenga una propria conferma d’ordine scritta, ovvero un’esecuzione conforme all’ordine.

2) ORDINE MINIMO

La Venditrice si riserva la facoltà di non accettare ordini di valore complessivo inferiore a € 200.

3) PREZZI

Salvo diverse pattuizioni, i prezzi di vendita s’intendono per unità di prodotto al netto di ogni imposta e tassa, e per merce resa “franco nostro stabilimento”. Salvo diverse pattuizioni i prezzi si intendono soggetti a revisione in qualsiasi momento.

4) IMBALLO

I prezzi sono comprensivi dell’eventuale imballo cui la Venditrice si riserva di provvedere o meno a suo insindacabile giudizio, fatta salva comunque la necessità di proteggere convenientemente le merci durante il trasporto. L’assenza di imballo non comporterà in alcun caso il riconoscimento di sconti o abbuoni al cliente. Imballi particolari in cassa completa saranno fatturati al prezzo di vendita.

5) CONSEGNE

Salvo diversa pattuizione scritta la vendita si intende “franco nostro stabilimento”. Pertanto, anche ove sia pattuito che la spedizione, in tutto o in parte, venga curata dalla Venditrice, quest’ ultima agirà in qualità di mandataria dell’Acquirente, restando inteso che il trasporto verrà effettuato a rischio e spese dello stesso Acquirente, comprese le eventuali spese di giacenza della merce presso i magazzini dei vettori. I termini di consegna decorrono dalla data della conferma d’ordine e dal ricevimento di tutti i dati necessari per l’esecuzione della fornitura. Essi sono, comunque, puramente indicativi e pertanto in caso di eventuali ritardi, vengono fin d’ora esclusi, a favore dell’Acquirente, sia il risarcimento dei danni sia la risoluzione del contratto. Salva diversa pattuizione scritta, la consegna “franco nostro stabilimento” avviene mediante invio di comunicazione scritta all’Acquirente (anche via fax o telefax) che i prodotti sono a sua disposizione; l’Acquirente avrà un termine perentorio di 10 giorni dal ricevimento della comunicazione per provvedere al ritiro, restando inteso che, in caso di mancato ritiro o accettazione da parte dell’Acquirente della merce regolarmente approntata, verranno addebitati gli oneri di giacenza secondo le modalità e le tariffe in vigore al momento della consegna.

6) PAGAMENTI

Salvo diverse pattuizioni, i pagamenti dovranno essere effettuati con scadenze (mensili e comunque non superiori ai novanta giorni ) (presso l’istituto bancario indicato dalla Venditrice). Non è consentito effettuare i pagamenti a mano di dipendenti o agenti della Venditrice che non siano muniti di espressa autorizzazione rilasciata per iscritto. La stessa regola si applica anche nel caso di pagamenti effettuati a mezzo tratte, cessioni o cambiali dirette, e ciò anche ai fini della competenza dell’autorità giudiziaria. Il compratore è edotto dal fatto che l’inosservanza di tale condizione comporta l’obbligo di effettuare nuovamente il pagamento rinunciando fino ad ora ad ogni e qualsiasi azione nei confronti della Venditrice stessa. L’Acquirente è tenuto al pagamento integrale del prezzo anche in caso di contestazione e controversia. In caso di pagamento rateale, il mancato o ritardato pagamento anche di una sola rata da diritto alla Venditrice di chiedere, a decorrere dalla scadenza del pagamento e senza necessità di messa in mora, gli interessi moratori pari al tasso ufficiale di sconto aumentato di otto punti. Nel caso di mancato o ritardato pagamento di due rate anche non consecutive, la Venditrice si riserva di risolvere il presente accordo per clausola risolutiva espressa (art. 1456 c.c.) o dichiarare decaduto dal beneficio del termine l’Acquirente mediante lettere raccomandata, pretendendo il pagamento integrale del prezzo, salvo il risarcimento dei danni. La Venditrice è fin da ora autorizzata a sospendere le forniture nell’ipotesi in cui l’Acquirente si renda inadempiente al presente accordo.

7) RISERVA DELLA PROPRIETÀ

La vendita di cui al presente ordine viene fatta con riserva di proprietà a favore della Venditrice (artt. 1523 e segg.ti c.c.). L’Acquirente acquista la proprietà delle attrezzature con il pagamento dell’ultima rata del prezzo concordato, interessi compresi, pur assumendo tutti i rischi dal momento della consegna stessa. Nell’ipotesi di risoluzione del presente contratto per inadempimento dell’Acquirente, questo è obbligato a restituire la merce oggetto del presente accordo entro dieci giorni dal ricevimento della comunicazione di cui all’art. 1456 2° comma c.c. rinunciando fin da ora al rimborso delle rate del prezzo fino ad allora pagate, rate che resteranno acquisite dalla Venditrice a titolo di indennità ai sensi dell’art. 1526 2° comma c.c.

8) DECADENZA DAL BENEFICIO DEL TERMINE

In caso di pagamento rateale o comunque differito dal prezzo pattuito, il mancato o ritardato pagamento di due o più rate comporta l’automatica decadenza dal beneficio del termine, con conseguente diritto della Venditrice di ottenere il pagamento immediato, in un’unica soluzione, dell’intero residuo dovuto.

9) PIGNORAMENTI E SEQUESTRI

L’Acquirente, fino all’integrale pagamento del prezzo, si obbliga a comunicare alla Venditrice l’esecuzione sui beni oggetto del presente contratto di pignoramenti, sequestri o di qualsiasi altro provvedimento giudiziale che colpisca i suddetti beni. Nell’ipotesi di inadempimento al presente patto il contratto si risolverà per clausola risolutiva espressa ex art. 1456 c.c. La comunicazione dovrà pervenire alla sede della Venditrice a mezzo telegramma ed entro tre giorni dall’avvenuta esecuzione dei suddetti provvedimenti.

10) GARANZIA

La Venditrice garantisce i prodotti contro i vizi e difetti di costruzione come tali rilevati dall’esame dei ns. tecnici. La garanzia viene fornita in regola con i pagamenti. Salvo diverse pattuizioni scritte e approvate dalle controparti, la garanzia viene applicata per un periodo di 12 mesi a partire dalla data di consegna risultante dal documento di trasporto. Fatto salvo il caso del dolo o della colpa grave, la Venditrice non risponde degli eventuali danni che dovessero derivare all’Acquirente per violazione della presente garanzia. La garanzia non si estende ai danni derivati dal trasporto, dalla non corretta installazione, dal cattivo stato di conservazione, dal non corretto uso dei congegni, dalla manomissione o interventi di personale non autorizzato dalla Venditrice, dall’uso di ricambi non originali e dalla mancata manutenzione, quando questa sia prescritta. In caso di contestazione sulla garanzia , sulla qualità o sulle condizioni delle apparecchiature, l’Acquirente non potrà in alcun modo sospendere o ritardare il pagamento del prezzo o delle rate di prezzo. La garanzia prevede la fornitura delle parti di ricambio franco stabilimento e non comprende oneri di trasporto da e verso la Venditrice, l’impiego della mano d’opera e/o di trasferimento del personale tecnico della Venditrice o da essa autorizzato.

11) ACCETTAZIONE DELLE MERCI

Reclami relativi alla non conformità delle merci consegnate rispetto all’ordine, in particolare reclami relativi al colore, quantità, peso e quant’ altro, devono essere fatti dall’Acquirente con lettera raccomandata con avviso di ricevimento alla sede della Venditrice entro e non oltre 30 giorni dalla consegna della merce. Decorso detto termine, la merce si intende definitivamente accettata. I danni presunti o subiti durante il trasporto devono essere segnalati immediatamente al vettore, essendo esclusa, per tali danni, ogni responsabilità della Venditrice.

12) MUTAMENTO DELLE CIRCOSTANZE

Se per motivi imprevedibili ad un imprenditore del settore con normale esperienza, l’esecuzione degli ordini della Venditrice sia divenuta eccessivamente onerosa in relazione alla controprestazione originariamente pattuita, la Venditrice può chiedere la revisione delle condizioni contrattuali e, in mancanza, dichiarare risolto il contratto. In tale ultima ipotesi, la Venditrice rimborserà le eventuali somme pagate dall’Acquirente senza interessi, escluso ogni risarcimento danni.

13) RESPONSABILITÀ DA PRODOTTO

Salvo che non si provi che il difetto che ha cagionato il danno alle persone o alle cose esisteva già al momento della vendita, l’Acquirente terrà indenne la Venditrice da ogni responsabilità, danno, spesa e costo di cui quest’ ultima sia chiamata a rispondere ai sensi e per gli effetti del D.P.R. 24.5.1988, N. 224 (“Responsabilità da prodotti difettosi”), nel caso in cui il danno sia comunque imputabile all’Acquirente, e così in particolare nel caso in cui quest’ ultimo abbia fatto uso improprio dei prodotti, abbia consentito l’intervento di personale non autorizzato dalla Venditrice per la manutenzione o riparazione dei prodotti, abbia utilizzato pezzi di ricambio non recanti il marchio originale della Venditrice, abbia omesso di effettuare sui prodotti la manutenzione quando questa sia prevista, in fase di installazione manutenzione e uso non siano state rispettate le indicazioni dei manuali di installazione uso e manutenzione.

14) PUBBLICITÀ

Le illustrazioni, i cataloghi, i depliant o i disegni, anche se accompagnanti le offerte o le conferme d’ordine da parte della Venditrice, sono puramente indicativi e comunque non vincolanti. Modifiche apportate per migliorie costruttive non danno diritto a contestazioni da parte dell’Acquirente. In ogni caso i disegni, le illustrazioni, le fotografie, i modelli, i cataloghi etc. anche se legati alle offerte o alle conferme, restano di proprietà esclusiva della Venditrice e non possono, senza il di lei consenso scritto, essere copiati, riprodotti, o ceduti a terzi.

15) APPLICAZIONE DELLE CONDIZIONI GENERALI

Le presenti condizioni generali disciplinano tutti gli attuali e futuri contratti di vendita stipulati tra la Venditrice e l’Acquirente. Eventuali deroghe alle presenti condizioni non troveranno applicazione nei rapporti tra le parti se non espressamente accettate per iscritto. In tal caso, salva deroga scritta, non escluderanno l’efficacia delle presenti condizioni generali, con cui saranno coordinate. Tali condizioni si intendono specificatamente ed integralmente accettate dall’Acquirente a tutti gli effetti di legge all’atto della trasmissione dell’ordine di acquisto. È esclusa dalle parti ogni e qualsiasi diversa prova.

16) MUTAMENTO DELLE CONDIZIONI PATRIMONIALI DELL’ACQUIRENTE

Eventuali procedure esecutive o conservative che dovessero risultare a carico dell’Acquirente, o la richiesta di amministrazione controllata o di concordato preventivo, così come eventuali modifiche sostanziali nella partecipazione societaria dell’Acquirente, consentiranno alla Venditrice di sospendere l’esecuzione di qualsiasi contratto, con conseguente facoltà di ottenere il pagamento, in un’unica soluzione, dell’intero prezzo ancora dovuto.

17) FORO COMPETENTE

Per ogni eventuale controversia o contestazione è esclusivamente competente il Foro di Firenze, né tale competenza potrà essere derogata per ragione alcuna di continenza, accessorietà o connessione di cause.

18) ELEZIONE DI DOMICILIO

L’Acquirente, ai fini delle comunicazioni e delle notifiche, dichiara di eleggere il proprio domicilio presso la propria sede legale.

19) LEGALIZZAZIONE

Ove previsto, le apparecchiature verranno legalizzate di verifica prima presso il nostro stabilimento di costruzione. All’atto del collaudo nel luogo di installazione è obbligo a cura e spese dell’Acquirente richiedere ulteriore verifica all’Ufficio Metrico Provinciale di competenza.